Salate/ Senza uova/ Vegan

Burger di patate dolci con dip alla senape ed erba cipollina

Qualsiasi cosa tu faccia sarà insignificante, ma è molto importante che tu la faccia, perché nessun altro la farà.
Gandhi

Voglia di cambiamenti, di piccole rivoluzioni della propria vita…a volte non serve colorarsi i capelli di rose, non serve cambiare città o amicizie, non serve cambiare hobby o modo di vestirsi; a volte per sentirsi meglio basta cambiare una piccola routine, magari introdurre un nuovo alimento e quindi modificare una propria abitudine alimentare! Ultimamente mi sono avvicinata molto al mondo vegan, un po’ per problemi di salute che mi hanno costretta a controllare con molta attenzione la mia dieta, e un po’ per curiosità: mi affascina come le verdure possano assumere mille forme, sapori e sfaccettature, nonostante a me molti alimenti siano proibiti a causa di alcune allergie. Per ora non sono assolutamente pronta a “mollare” il latte di mucca o il salame (da brava emiliana), anche perchè credo che intraprendere la strada del vegan sia una scelta non da fare per moda, ma per un vero sentimento…ma allo stesso tempo non vedo perchè non sperimentare questa cultura culinaria un paio di giorni alla settimana 🙂 Per la cena di oggi ho preparato dei veg burger alle patate dolci, piselli e menta con un dip alla senape ed erba cipollina (una specie di maionese vegan, che non ha nulla da invidiare a quella “normale”!)

IMG_9752IMG_9758

5.0 from 2 reviews
Burger di patate dolci e dip alla senape
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Serves: 4
Ingredients
Burger di patate dolci
  • 400 g di patate dolci
  • 230 g di fagioli cannellini già cotti
  • 60 g di farina 0 (o di riso)
  • 100 g di piselli surgelati
  • 15/20 foglioline di menta
  • 1 porro
  • 1 cucchiaino di zucchero di canna
  • olio e sale
  • pangrattato per panare
Dip alla senape
  • 50 ml di latte di soia non dolcificato
  • 1 cucchiaino di succo di limone
  • 1 pizzico di sale
  • 2 cucchiaini di senape
  • 1 mazzetto di erba cipollina
Per servire
  • Piadine all'olio EVO
Instructions
Per i veg burger
  1. Bollite le patate dolci in abbondante acqua salata.
  2. Una volta cotte lasciatele raffreddare e poi sbucciatele.
  3. In una padella saltate il porro tagliato a rondelle con i piselli surgelati e due cucchiai d'olio, quando saranno ben rosolati salate, aggiungete un cucchiaino di zucchero di canna e le foglioline di menta tritate finissime.
  4. Nel mixer unite i cannellini, le patate dolci sbucciate e fate andare per ottenere un composto omogeneo.
  5. Versate il composto in una ciotola, unite i piselli alla menta, la farina e amalgamate per bene.
  6. Create delle palline grandi circa come una pallina da golf, schiacciatele leggermente e passatele nel pangrattato.
  7. Cuocetele in padella con un filo d'olio a fuoco basso per circa 7 minuti - devono diventare belle dorate.
  8. In alternativa per una cottura senza grassi potete cuocerle alla griglia, poggiate su un foglio di carta da forno per circa 10 minuti, girandole a metà del tempo.
Dip alla senape:
  1. Nel bicchiere del minipimer unite il latte, la senape e il succo di limone.
  2. Frullate con il minipimer in modo continuativo, aggiungendo l'olio EVO e a filo, fino a ottenere una salsa dalla consistenza simile alla maionese - se vi accorgete che la salsa è troppo densa aggiungete un goccino di acqua calda.
  3. Unite l'erba cipollina tagliata finemente.

Buon appetito e buon Meat Free Monday!!

IMG_9757a

You Might Also Like

14 Comments

  • Reply
    Laura e Sara Pancettabistrot
    25 gennaio 2016 at 19:42

    Ci sembra proprio una bellissima novità questa…iniziare con piccoli cambiamenti è già un passo e a guadagnarne sarà sicuramente la nostra salute e il nostro corpo 🙂 Se poi i piatti che proproni sono questi, allora non sono nemmeno rinunce, anzi!queste veggie burger sembrano davvero deliziose e unite a questa Homemade dip ci hai proprio convinte 🙂 Bravissima come sempre la nostra ciliegina !!Un bacione!

    • Reply
      Chiara
      26 gennaio 2016 at 20:06

      Devo dire che mi sento molto fiera di questa mia nuova scelta, mi sento molto meglio dal punto di vista fisico…anche se per ora la mortadella, i tortellini e il latte, ma indubbiamente alternarli a questi deliziosi piatti veg non può che giovarmi e renderli ancora più buoni nel momento in cui li mangio! Un po’ come un cioccolatino che ti gusti di tanto in tanto perchè abbia sempre un sapore speciale 🙂
      Ve ne offro un paio ancora caldi, appena inpucciati nel dip e avvolti in una soffice piadina, bacini e buona serata

  • Reply
    ricettevegolose
    26 gennaio 2016 at 9:42

    Io ho scelto di essere vegetariana ormai da anni, ma sostengo sempre che mangiare “veg” anche solo qualche volta a settimana è davvero un toccasana per la salute e un gesto di maggior rispetto verso il nostro pianeta… perciò approvo tantissimo questa tua scelta e gioisco al pensiero di creazioni golose come questa, che ispireranno anche la mia tavola 🙂 Un abbraccio a presto <3

    • Reply
      Chiara
      26 gennaio 2016 at 20:17

      Grazie mille Alice ^^ diciamo che io non sono mai stata eccessivamente fan della carne in quanto tale, non mangio quasi mai bistecche o fettine varie, più che altro sono tutte le cosine accessorie come salumi e latticini che per ora ancora mi appartengono, ma anche in questo caso cerco di consumare prodotti a km 0 e poco lavorati proprio per rispettare l’ambiente, ma soprattutto me stessa e la mia salute! Un abbraccio grande, buona serata <3

  • Reply
    saltandoinpadella
    26 gennaio 2016 at 11:22

    A volte fa bene cambiare la propria routine alimentare, anche perchè se diventa troppo noiosa poi si finisce per cadere in tentazione. Non sono vegana, e neanche vegetariana a dire il vero (non potrei mai rinunciare allo yogurt o ai formaggi) ma amo molto le verdure ed amo sperimentare nuove ricette. Queste crocchette sembrano davvero molto sfiziose. Sembrano ottime anche come aperitivo

    • Reply
      Chiara
      26 gennaio 2016 at 20:20

      Ele la penso esattamente come te, davvero hai riassunto alla perfezione questa mia motivazione al cambiamento! A servirle come aperitivo non ci avevo pensato, ma penso che ti ruberò l’idea per la prossima cena con gli amici…saranno così buone che neanche si accorgeranno di mangiare vegano 🙂
      un abbraccio, buona serata!

  • Reply
    Monica
    28 gennaio 2016 at 16:43

    Amo i veg burger in tutte le loro mille mila sfaccettature possibili. Qui (tanto per cambiare) non trovo le patate dolci, però devono essere davvero buonissimi e anche tutto l’insieme, da gustare in una serata conviviale tra chiacchiere e cibo delizioso.
    E mi piace come hai inteso questa ‘nuova’ via. Io sono iper critica verso le mode alimentari, soprattutto quelle disinformate, e invece apprezzo(e spesso provo) chi le prova per curiosità e senza seguire le masse, solo per ampliare le conoscenze. E poi se aiutano la tua salute ancor meglio. Bacini!

    • Reply
      Chiara
      31 gennaio 2016 at 20:27

      Moni ciao 🙂 veramente le patate dolci qua non le trovo nemmeno io, ma ogni volta che i miei vanno in Salento me ne portano su una 50 di kg proprio perchè io le adoro! Queste poi sono particolari, perchè hanno la buccia quasi violetta e invece la polpa è gialla e meno dolce di quella della batata.Devo dire che mi sento molto soddisfatta di questa scelta, la trovo un giusto compromesso tra la curiosità, la salute e i latticini/salumi! Buona serata dolcezza, bacini!!

  • Reply
    edvige
    1 febbraio 2016 at 15:06

    Le patate dolci hanno tentato di farmele mangiare quand’ero piccola sia americani che inglesi (allora Trieste era sotto gli anglo-americani parliamo fine anni 50). Le ho provate ma…. ora con queste varie aggiunte chissà …ci voglio provare. Buona giornata.

    • Reply
      Chiara
      2 febbraio 2016 at 20:36

      In questo modo non risultano affatto stucchervoli, e diventa molto piacevole mangiarle! Se le provi fammi sapere, buona giornata!

  • Reply
    Gaia Sera
    3 febbraio 2016 at 16:51

    Ti avevo già lasciato un messaggio da qualche prete ma questa ricetta merita di sicuro che mi ripeta: questi burger sono assolutamente nelle mie corde. Prima di tutto mi piacciono troppo le patate dolci e poi con i pisellini, i fagioli, troppo troppo buoni Chiara ?❤️

    • Reply
      Chiara
      5 febbraio 2016 at 11:45

      Silvia sono veramente dei piccoli gioiellini vegani! Da quando li ho provati la prima volta me li rifaccio tutte le settimane, sono golosi e sanissimi 🙂
      Spero tanto che ti piacciano quanto sono piaciuti a me, bacini!

  • Reply
    Federica
    28 marzo 2016 at 17:55

    Ecco pure a me, la primavera, mi ha portato voglia (o meglio dire necessità ) di piccoli cambiamenti. E hai ragione, non serve sempre fare chissà cosa, basta semplicemente cambiare piccole routine. Anche se, devo essere sincera, cambiare città in futuro non mi dispiacerebbe. …

    • Reply
      Chiara
      12 aprile 2016 at 18:52

      Diciamo che tra cambiare alimentazione e cambiare città c’è un filino di differenza…anche se effettivamente pure io in futuro vorrei cambiare città, e pure colore di capelli! Per ora mi accontento della dieta e di questi buonissimi burger! Un abbraccio grande Fede ^^

    Leave a Reply

    Rate this recipe:  

    CONSIGLIA Crostini con zucca arrosto e Roquefort