Autunno/ Brunch/ Inverno/ Libri e cucina/ Salate/ Viaggi e Cucina

Il sapore dei libri: Yorkshire pudding con fragole

Ho sognato nella mia vita, sogni che son rimasti sempre con me, e che hanno cambiato le mie idee; son passati attraverso il tempo e attraverso di me, come il vino attraverso l’acqua, ed hanno alterato il colore della mia mente – Cime tempestose

Dopo esserci abbuffate con il panino più godurioso del mondo, ispirato a Bukowski, questo mese io ed Erika ci siamo addentrate nella brughiera dello Yorkshire…tra atmosfere cupe, fitta nebbia e tanto vento troviamo una storia d’amore. Ma quello tra Catherine e Heathcliff non è un amore sereno; è tormentato e passionale, senza via di fuga che non sia la vendetta e un’eternità di tormenti che li legherà anche dopo la morte! Questo mese il.compito di abbinare una ricetta al libro, per la nostra rubrica Il Sapore dei Libri, non era affatto semplice…volevamo qualcosa che riprendesse il contrasto continuo presente all’interno del romanzo, qualcosa di cupo, di rustico e campagnolo, qualcosa che riprendesse appieno l’ambiente ventoso della brughiera. Eravamo partite da un pane nero, di segale, ma poi abbiamo virato e ci siamo ritrovate con tantissimi Yorkshire Pudding.

Gli Yorkshire Pudding sono dei pasticcini dolci o salati, sofficissimi dentro ma croccanti fuori, che si ottengono da una pastella spumosissima in cui gli albumi vengono montati a neve fermissima. Li ho scelti per rappresentare Cime tempestose in primo luogo perchè il romanzo è ambientato nell’omonima regione, lo Yorkshire; inoltre riprendono molto bene il gioco dei contasti: nascono come un alimento salato (una specie di pane con cui accompagnare arrosti), mentre noi ne abbiamo fatto una versione dolce con un cuore di frutta fresca; la cottura in forno dona una bella croccantezza esterna mentre l’impasto internamente rimane sofficissimo, e li abbiamo poi serviti con un cuore di marmellata sempre alle fragole. Il fatto che l’impasto in forno si gonfi tantissimo e poi tenda a sgonfiarsi quando i pudding vengono sfornati, ricorda come l’amore consuma Catherine ed Heathcliff…e ora, se volete saperne di più di Cime Tempestose, andate a trovare Erika, ma prima prendete un Pudding!

yorkshire pudding

yorkshire pudding

4.0 from 1 reviews
Yorkshire pudding con fragole
 
Prep time
Cook time
Total time
 
Author:
Recipe type: Tea Time
Cuisine: Inglese
Serves: 6
Ingredients
  • 25 g di burro
  • 40 g di zucchero di canna
  • 150 g di fragole
  • 3 albumi
  • 2 tuorli
  • 1 pizzico di sale
  • 140 g di farina 0
  • 200 ml di latte
  • 2 cucchiai di olio
Instructions
  1. Preriscaldate il forno a 220°.
  2. Lavate le fragole, asciugatele e tagliatele a dadini.
  3. In una ciotola montate gli albumi a neve con un pizzico di sale, poi aggiungete lo zucchero, i tuorli e il latte, continuando a montare.
  4. Versate poi la farina mescolando con la frusta a mano e in ultimo le fragole.
  5. Prendete uno stampo da 12 muffin e sul fondo di ogni stampino versate circa ½ cucchiaino di olio.
  6. Quando il forno è caldo infornate la teglia dei muffin in modo che l'olio si scaldi per bene - ci vorranno circa 5 minuti. Poi togliete con attenzione la teglia dal forno, riempite con la pastella ogni stampino fino a ¾ e infornate nuovamente per 15 minuti.
  7. I pudding si gonfieranno tantissimo, l'importante per la riuscita della ricetta è che non apriate mai il forno prima del termine di cottura.
  8. Trascorsi i 15 minuti sfornate la teglia e lasciate raffreddare una decina di minuti prima di togliere i pudding dagli stampini.
  9. Metteteli su una griglia in modo che si intiepidiscano e serviteli tiepidi con un bel thè e qualche altra fragola fresca o della marmellata.
  10. Spoon a large ladleful of batter into each hole. Put the tin in the oven and leave for 15 minutes, without opening the door, until puffed up and golden. The secret here is not to open the door during the baking time, otherwise you loose the height.
  11. Remove from the oven and carefully place each pudding onto a plate. You can serve immediately or leave them to cool down.

IMG_1040

E vi aspettiamo il mese prossimo per un nuovo Sapore dei libri!

You Might Also Like

6 Comments

  • Reply
    Letizia
    12 aprile 2016 at 14:05

    Un dolce azzeccatissimo direi!

    • Reply
      Chiara
      12 aprile 2016 at 17:57

      E oltre ad essere azzeccatissimo era anche molto molto buono!
      Un abbraccio Leti <3

  • Reply
    Laura
    13 aprile 2016 at 10:06

    Non avevo mai sentito parlare di questi dolcetti, ma a vederli rendono benissimo l’idea del libro a cui sono ispirati: tormentati, pieni di contrasti, ma con un segreto nel cuore molto soffice e delizioso.
    Mi piace molto questa vostra rubrica, la aspetto sempre con impazienza!
    A presto

  • Reply
    Alessandra
    13 aprile 2016 at 13:32

    Che meraviglia Chiara! Considera che Cime Tempestose è il mio libro preferito. L’ho letto mille e mille volte in inglese e in italiano, e ogni tanto lo riprendo e leggo qualche pagina…
    Ottima scelta la vostra, non era facile, visto il soggetto a dir poco complesso 😀
    Ho sempre mangiato solo la versione salata dello Yorkshire pudding, ma devo dire che anche questa mi intriga tantissimo!
    Sempre brava tu <3

  • Reply
    ricettevegolose
    21 aprile 2016 at 14:58

    Ciliegina cara, come stai? E’ sempre così bello venirti a trovare 😀 Se è rimasto, prendo un pudding molto volentieri 😛 Ieri ho preparato un meraviglioso dolce, che penso pubblicherò la prossima settimana, tradizionalmente ha le uova ma io le ho omesse… e mi sei venuta in mente 😉 Un abbraccio e buon weekend (sperando in tanto sole) :*

    • Reply
      Chiara
      22 aprile 2016 at 12:02

      Ali ciao! Queste settimane sono stata parecchio off line, ma è un piacere riaprire questo spazietto e trovare un tuo dolcissimo pensiero! Non vedo l’ora di scoprire il tuo nuovo dolce senza uova, intanto ho visto i tuoi pancake…una vera golosità! Un abbraccio stretto stretto, buon weekend! <3

    Leave a Reply

    Rate this recipe:  

    CONSIGLIA Plumcake classico